Harley-Davidson: consigli per l'acquisto

Moto e dintorni, chiacchiere fumose da caffè...
Avatar utente
Nimus
Amministratore
Messaggi:611
Iscritto il:01/01/2016, 21:19
Località:Creazzo (VI)

21/02/2016, 15:41

Quando si decide di comprare una moto, in questo caso una Harley-Davidson, ci troviamo di fronte a molte domande visto che non è un investimento da poco. Io come molti altri avrei voluto trovare un decalogo che rispondesse subito e velocemente ai miei dubbi prima dell'acquisto.
Allora per tutti quelli che si trovano oggi a porsi le nostre stesse domande come rispondiamo?
Quali sono i consigli che vi sentite di dare a chi vule acquistare un'Harley?
E se la domanda ve la rivolgesse una donna? Le risposte sarebbero le stesse?
Segui sempre le 3R: Rispetto per te stesso, Rispetto per gli altri, Responsabilità per le tue azioni
Avatar utente
luca73
Messaggi:837
Iscritto il:02/01/2016, 9:53

21/02/2016, 16:28

Il mondo harley è un mondo meraviglioso ma anche economicamente impegnativo, perciò invece di prendere decisioni affrettate, fate un passo alla volta. Il mio consiglio è quello si provarla, ed Harley Davidson te ne da la possibilità, in quanto, periodicamente organizza gli Open Day. Così guidandole puoi capire qual'è quella che si adatta più a te.
Se fosse una donna, le consiglierei di scegliere quella che a lei più piace, però tenendo conto anche della propria fisicità. Harley in questo da una mano adattando la moto con accessori che rendano più agevole la guida.
"sincronizzazione perfetta tra cuore e motore"
Avatar utente
BlackRider
Messaggi:1274
Iscritto il:01/01/2016, 21:56
Località:Roma nord

21/02/2016, 16:37

sottotitolo - quale categoria di Harley-Davidson prendere?

Bene... leggendo il sottotitolo ci si rende conto di quale dubbio insormontabile bisogna affrontare nel valutare l'acquisto della prima harley; naturalmente sono tante le domande alle quali vorremmo dare una risposta abbastanza esauriente.
Molti sono i fattori che possono incidere sulla scelta dell'acquisto del primo ferro: utilizzo, dimensioni, cilindrata, budget.
Tutti noi siamo passati da questo tunnel che ci ha portati, consapevolmente o inconsapevolmente, all'acquisto della prima moto in casa Harley-Davidson.
Io sono approdato in casa HD con il mitico 883, vuoi perchè è la prima harley, vuoi perchè il budget è limitato, vuoi perchè non vorresti trovarti ad una spesa insensata visto l'utilizzo che ne si vuole fare.
Io presi lo stupendo 883 Iron, rigorosamente nero opaco, con scarichi Vance&Hines, aperti, rumorosi da paura ma essendo alto io (1.85), come anche la mia zavorrina (quasi 1.80) potete ben immaginare come quel povero sporty "spariva" sotto di noi.
Inizialmente lo comprai giusto per un uso cittadino (casa/lavoro) ma dopo qualche settimana, in occasione di qualche uscita "in coppia" ci siamo subito resi conto di quanto fosse limitato; non per la cilindrata (883 cc mi bastavano) ma per la "stazza" esigua per noi due.
A quel punto si optò per un ferro un pò più grande, passando quindi alla famiglia dei dyna, telaio ben sviluppato ed atto ad un utilizzo promiscuo: città, fuori città, uscita fuori porta e qualche viaggetto.
La cosa cambiò in meglio e di parecchio: avevo due borse a bisaccia ed un borsone in cuoio da sissy bar che lo usavo nelle uscite fuori porta... beh... tutta un'altra cosa; nell'uso cittadino era spoglio (avevamo preso comunque un fat bob), modificato a mio piacimento, reso gradevole dalle continue modifiche.
Dopo quasi due anni la fortuna ha voluto che io vendessi bene il fat bob ed acquistassi a prezzo d'affare il Road King Classic che ho attualmente.
Quindi, per tutti coloro che si stanno accingendo a fare il primo passo, il mio consiglio sarebbe quello di considerare intanto l'uso che se ne vuole fare della moto; non è detto poi che l'acquisto della prima HD si soffermi alla prima moto e poi non si voglia cambiarla nel tempo.
Ci sono persone che le acquistano e che non le cambiano più, per diversi motivi: io faccio parte della categoria di quelli che acquistano una harley ma che non si affezionano, se trovo di meglio cambio valutando l'affare del momento.
Ora ho un bel King che mi da molte soddisfazioni, lo utilizzo in tutte la forme, è accessoriato in tutto e per tutto ma sono consapevole che non sarà l'ultimo (ora mi sta frullando per la mente un bel progetto, sempre su base Road King, in veste customizzata black togliendo ogni forma di cromatura).
ImmagineImmagine
Avatar utente
Massi
Messaggi:1030
Iscritto il:02/01/2016, 0:13
Località:Padova

21/02/2016, 17:16

Forse io andrò controcorrente.. ma secondo me l'unica domanda che bisogna farsi prima dell'acquisto di un Harley ma anche di un altra moto e' soltanto una.. "Quale mi piace di più?"... una volta scelto il modello ovviamente rispettando il budget che ti sei dato quella è la tua moto... punto. Chi l'ha detto che con una sportster ci vai a prendere il caffè al bar? Chi l'ha detto che invece non ci puoi andare con una touring? chi l'ha detto che "quella moto serve per...?" vedo touring in vendita con pochi km e tanti anni.. e sento di sportster con oltre 100.000 km fatti in scioltezza e senza grossi problemi... l'unico consiglio che mi sento di dare e' "scegli la tua moto... e inventane l'utilizzo che preferisci"... e' la moto che entrerà nel tuo mondo non viceversa e lei farà esattamente ciò che vuoi.. Quando si sceglie col cuore quello che diventerà "il tuo ferro" non ci sono paletti o limiti... se ti fermi a riflettere troppo sulla comodità.. sul l'impostazione di guida.. su eventuali mal di schiena.. o peso della moto.. o prestazioni.. lascia stare e prendi uno scooterone... viceversa se ti sei innamorato di un modello prendi quello con i suoi pregi e con i suoi limiti e non sbaglierai.
“Perla ⚔️ Nera”
Avatar utente
Attila
Messaggi:715
Iscritto il:02/01/2016, 1:48

21/02/2016, 17:29

Sopratutto scegliere la propria Harley dopo aver confrontato l'omonimo di altre marche in modo da apprezzarne il valore sia materiale che "spirituale". Si spirituale, perchè non credo che si possa pensare di acquistare un'Harley come una moto qualsiasi, è difficile riuscire a spiegare l'alchimia che si crea tra moto e biker, ed è altrettanto difficile credere che una moto possa portare a questo. Ma credici, dopo che avrai valutato il costo, le prestazioni, i consumi, alla fine sceglierai la tua moto col cuore. Se non ci credi allora rifletti ancora, la tua Harley ti sta solo aspettando.....
Lone biker
Nobodyone2002
Messaggi:50
Iscritto il:01/01/2016, 22:13
Località:Monte San Pietro, BO

21/02/2016, 18:16

Io posso solo raccontare la mia esperienza.
Sono andato in concessionaria ho visto la 883 iron e me ne sono innamorato a quel punto ho prenotato una guida, provata la 883 iron mi sono reso conto che non me la sentivo mia, e a quel punto ho provato il 48 e niente purtroppo non mi soddisfaceva appieno e ammetto che ero un po deluso, il venditore rendendosi conto mi ha consigliato di provare un telaio dyna dicendomi che non me ne sarei pentito, io all'inizio ero titubante per le dimensioni però ammetto che appena salito e partito per la prova mi sono innamorato.
Quando sono tornato dovevo avere una faccia da ebete perché lui ridendo mi ha detto "secondo me abbiamo trovato la moto giusta..." Ed era vero non sarei più sceso e oggi dopo esattamente un mese dall'arrivo della mia moto quando salgo e parto mi si apre un mondo nuovo.
Quindi l'unico consiglio è provare tante moto finché non trovi quella giusta .
Avatar utente
ElectraDenis
Messaggi:518
Iscritto il:02/01/2016, 8:42
Località:Ravenna

21/02/2016, 21:14

le Moto non si comprano con i consigli sono troppo personali,..si comprano di pancia,...quelle che ci fanno battere il cuore forte,e che sanno darci emozioni,
non certo di testa con ragionamenti logici e razionali
l'unico vero consiglio a chi vuole comprare un Harley ma non è ancora convinto è quello di noleggiare quella che più gli si ad-dice come modello, mettere in moto e partire senza pregiudizi, gustarsela in pieno
la mia destinazione è il viaggio non la sua meta
Avatar utente
alagia
Messaggi:188
Iscritto il:03/01/2016, 21:10
Contatta:

21/02/2016, 22:33

io nel mondo delle moto ci son entrato da poco, dare consigli praticamente impossibile, ma posso raccontare come ho scelto la mia.
per circa 12 anni ho guidato solo lo scooter 50, povero lui, l'ho sfruttato fino allo sfinimento (quasi 60.000 km). a giugno ho dovuto cambiarlo ed ho preso il 125 non potendo permettermi di più con la sola patente della macchina. a gennaio (7 mesi dopo, 6.000 km fatti col nuovo scooter) devo fare rinnovo patente e ne approfitto per fare direttamente quella della moto.
le custom mi son sempre piaciute come linea da quando avevo 14 anni che ho iniziato a girare con un motore sotto il sedere, e neanche farlo apposta la moto si scuola guida era una virago 750 (a titolo di paragone, la maggior parte delle autoscuole qua usano moto tipo naked che sono più maneggevoli).
dato che avevo il pomeriggio libero per via dell'esame di guida decido di andare a fare due chiacchiere in concessionaria harley.
non vi dico le farfalle che giravano nello stomaco, tanto che decidiamo per il giorno dopo di fare una guida di prova con un 48 usato che avevano in vendita.
il giorno dopo, fatta la guida, ma non la sentivo mia, continuiamo a parlare e capisce che io sono veramente preso dentro per la street bob, quindi mi offre di fare subito anche una seconda guida con un low rider (sempre dyna sempre 1690 tipo street bob per farmi avvicinare al modello).
ecco questa era tutt'altra storia mi sentivo già tutt'uno io e lei, l'unico dubbio era il mini ape... comodo? alto? come sarà?
a giorni alterni per qualche settimana ero sempre dal dealer a scambiare due parole ed alla fine mi son convinto, la base la conosco, il manubrio no ma mi voglio fidare... risultato? credo che quasi 27.000 in nemmeno un anno parlino da soli di quanto io mi stia trovando bene.
volete proprio un consiglio da me? non abbiate fretta, aspettate...
avete trovato una moto per il vostro portafoglio, ma non vi convince? qualcosa vi frena? la pancia è in pace con se stessa? lasciate perdere, non è la moto per voi.
ne avete vista (e soprattutto provata) una che vi ha mandato lo stomaco in sobbuglio? ecco, è lei, vi sta chiamando e vi siete appena scelti a vicenda, il fattore economico poi viene in secondo piano, qualche risparmio, si stringe la cinghia un po' e riuscirete a coronare il vostro sogno.
altro consiglio che mi vien da dare, non guardate o provate un modello che sapete essere completamente fuori dai vostri canoni, se state pensando ad una sporster o dyna, non chiedete una cvo : Chessygrin : a meno che non lo facciate per puro gusto di prova e non come test per l'acquisto
Avatar utente
Gabry
Messaggi:372
Iscritto il:06/01/2016, 12:42
Località:Bari

21/02/2016, 22:39

...non so rispondere!
Forse è vero, troppo personale la scelta...per gusti, stili e filosofie!
Ovviamente si parla di harley e non di altre case ( se siamo qua in un forum di HD) e quindi consiglierei di provarle, anche su quelle di amici e se, quella scelta poi ci appaga anche come filosofia!
Perchè harley non è solo una motocicletta : Wink :
Avatar utente
BlackRider
Messaggi:1274
Iscritto il:01/01/2016, 21:56
Località:Roma nord

21/02/2016, 23:13

Sportster 883 Iron Black Denim

dunque… credo che lo “sporty” sia stato il modello di punta e più in voga che mamma HD abbia mai sfornato dai propri stabilimenti, sia per accessibilità di costo che per utilizzo promiscuo incontrando fasce d’età variabili, dai ragazzi ai “nonnetti”.
In tanti ci siamo passati, come entry level, giusto per “assaporare” il mondo Harley-Davidson.
Io ho fatto il mio primo ingresso in HD proprio con uno sporty 883 Iron, rigorosamente Black Denim, equipaggiato con scarichi Vance&Hines, due scarichi micidiali, totalmente aperti, che facevano tremare i box del condominio ogni volta che lo mettevo in moto.
Provenivo da una Honda Shadow VT750 Aero, quello coi parafangoni; era un bicolore (blu/argento), un bel custom, comodo, silenzioso, robusto ma la voglia di entrare in casa HD era così forte che poco mi importava della scomodità dell’883.
Quindi acquisto questo benedetto 883 Iron con l’intenzione intanto di tenerlo per molti e molti anni (mi piaceva così tanto) e poi di usarlo in tutti i modi più disparati.
Tutto contento e fiero dell’acquisto ho iniziato a prendere i primi accessori tra i quali il sissy bar, le borse laterali ed il borsone posteriore con l’intento di farmi qualche viaggio in tutta comodità.
Finchè lo usavo in città per recarmi al lavoro o per fare commissioni tutto andava bene ma non appena si palesava l’idea di fare un giro fuori porta ecco che qualche lacuna usciva fuori.
Io e mia moglie siamo due soggetti purtroppo un po’ alti (io 1.85 e la mia lady 1.80), con questi numeri potete immaginare quale potesse essere la figura dell’883, praticamente scompariva sotto le nostre stazze; qualche amico se la rideva nel vederci insieme su quel telaio quasi da bicicletta.
Purtroppo ebbe vita breve nonostante mi piacesse da morire; era troppo piccolo per noi.
Nostro malgrado decidemmo di passare ad un modello un po’ più grande, quindi ad una cilindrata superiore cercando di tenere il nostro budget quanto più possibile basso.
Morale della favola… se siete di stazza regolare e non giganti come me questa moto la consiglio a tutti: motore eccellente nonostante i suoi 883 cc, linea accattivante, agilità nel traffico, snella, consumi ridottissimi (oltre i 20 km/l).

il giorno dell'acquisto
Immagine

eccolo il mio gioiellino
Immagine
ImmagineImmagine
Rispondi